Lupus: vero Michael Jackson nelle sue stesse parole e nelle parole di chi lo conosceva

LARRY KING:   Dottore, come hai conosciuto Michael?

DR. ARNIE KLEIN, DERMATOLOGISTA DI MICHAEL JACKSON  : Ho incontrato Michael perché qualcuno lo aveva portato nel mio ufficio. Ed entrarono nella stanza con Michael. E ne ho guardato uno, ho dato un’occhiata e gli ho detto che avevo il lupus eritematoso. Questa era una parola lunga.
RE  : Lupus?
KLEIN  : Lupus, sì. Voglio dire, perché aveva il rosso, un’eruzione di farfalla e aveva anche una crosta grave che poteva essere vista sulla parte anteriore del suo cuoio capelluto. Voglio dire, sono sempre molto visivo. Sono una persona che guarderebbe le labbra di Mona Lisa e non vedrebbe il suo sorriso. Vorrei vedere le labbra.
KING  : Era lì per quella condizione?
KLEIN: Era lì solo perché un suo amico molto intimo gli aveva detto di venire a trovarmi per vedere i problemi che aveva con la sua pelle. Perché aveva … aveva un’acne grave, quante persone …
KING  : Oh, sì?
KLEIN  : Sì, lo ha fatto. E molte persone lo prendevano in giro. Ricordava di aver provato a pulirlo e andò da quei dottori che gli fecero molto male. Ed era squisitamente sensibile al dolore.
Quindi è entrato nel mio ufficio. Aveva diverse cose che non andavano nella sua pelle. Così ho detto, e hai una spessa crosta sul cuoio capelluto e hai una certa perdita di capelli.
Dice, beh, come lo sai?
Ho detto, perché è il corso naturale del lupus. Poi ho fatto una biopsia. Ho diagnosticato il lupus. E poi la nostra relazione è rimasta lì.
lupus  È una malattia autoimmune cronica in cui il sistema immunitario diventa iperattivo e attacca i tessuti normali e sani. Questo produce sintomi come infiammazione, gonfiore e danni a articolazioni, pelle, reni, sangue, cuore e polmoni. La fotosensibilità è una caratteristica comune del lupus eritematoso.

I pazienti con lupus discoide hanno una versione della malattia che è limitata alla pelle. È caratterizzato da un’eruzione cutanea che appare sul viso, sul collo e sul cuoio capelluto e non influisce sugli organi interni. Meno del 10% dei pazienti con lupus discoide progredisce nella forma sistemica della malattia, ma non c’è modo di prevedere o prevenire il percorso della malattia.

Attualmente non esiste una cura per il lupus, né esiste un nuovo farmaco per curare la   malattia negli ultimi 50 anni, sebbene siano attualmente allo studio numerosi nuovi farmaci o studi clinici. Tuttavia, una diagnosi precoce e un adeguato trattamento medico possono aiutare in modo significativo a controllare la malattia e i suoi sintomi. Il trattamento con Lupus consiste nel minimizzare i sintomi, ridurre l’infiammazione e il dolore, aiutare a mantenere la normale funzione e prevenire gravi complicazioni.

“E lupus, perché non è uscito più chiaramente e ha detto che era il problema, non ne sono sicuro. Ma so che è stato qualcosa che lo ha disturbato molto.”

Gotham Chopra  , figlio di Deepak Chopra, autore spirituale e amico di Michael.

Uno dei medici più anziani di Michael era il dottor Allan   Metzger, uno specialista del lupus reumatologo. Il 1 ° ottobre 2003, entrambi hanno partecipato e tenuto un breve discorso insieme, in una notte di amore, luce e risate, un vantaggio per Lupus LA e Lupus Research presso il Beverly Hills Hotel di Beverly Hills, in California.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Content is protected !!