Segnali di pericolo della malattia di Crohn Ogni donna dovrebbe sapere

 

Prende il nome dal Dr. Burrill B. Crohn nel 1932, la malattia di Crohn è una malattia cronica che colpisce il tratto gastrointestinale (GI), secondo la non-profit Crohn’s & Colitis Foundation. La malattia di Crohn è una delle numerose malattie infiammatorie intestinali.

Le persone spesso confondono la malattia di Crohn con un’altra malattia infiammatoria intestinale chiamata colite ulcerosa, ma ci sono alcune differenze chiave. Uno è che le donne hanno maggiori probabilità di contrarre il morbo di Crohn, secondo una ricerca pubblicata nella rivista accademica Inflammatory Bowel Diseases. Un altro è che la colite ulcerosa colpisce solo il colon, mentre la malattia di Crohn può colpire qualsiasi parte del tratto gastrointestinale.

 

Qual è la malattia di Crohn? 
Secondo la National Library of Medicine degli Stati Uniti, la malattia di Crohn è una risposta anormale in cui il sistema immunitario attacca erroneamente i batteri sani nel tratto gastrointestinale e causa un’infiammazione eccessiva. Questo di solito colpisce le pareti intestinali nella parte inferiore dell’intestino tenue e le parti dell’intestino crasso (il colon), ma l’infiammazione può avvenire in qualsiasi parte del sistema digestivo dalla bocca all’ano.

La scienza non conosce la causa esatta della malattia di Crohn, ma la National Library of Medicine degli Stati Uniti afferma che la genetica è la causa principale. Ci possono essere anche alcuni fattori di stile di vita; la ricerca suggerisce che il fumo di sigaretta raddoppia la probabilità di sviluppare questa malattia.

Sintomi
Secondo la Mayo Clinic, ci sono una serie di segni e sintomi che segnalano la malattia di Crohn. Questi includono:

  • Diarrea
  • Febbre
  • Fatica
  • Dolore addominale e crampi
  • Sangue nelle tue feci
  • Piaghe della bocca
  • Appetito ridotto e perdita di peso
  • Dolore o drenaggio vicino o intorno all’ano a causa di infiammazione da un tunnel nella pelle (fistola)

Complicazioni La
malattia di Crohn può portare a fessure, o lacrime, nel rivestimento dell’ano, dice il sito web Healthline Health. Questo può causare sanguinamento e dolore. A volte, l’infiammazione e il tessuto cicatriziale possono addirittura bloccare l’intestino o causare ulcere.

Hugh James Freeman, MD, dice che c’è un aumentato rischio di sviluppare il cancro del colon dalla malattia di Crohn nel suo articolo per il World Journal of Gastroenterology. Dice anche che l’individuazione del cancro del colon-retto può essere ritardata con una prognosi peggiore.

Le donne e il morbo di Crohn
Uno studio del 2013 sull’International Journal of Women’s ha dissipato i miti sulla gravidanza e il morbo di Crohn. Questo studio, chiamato “malattia di Crohn nelle donne”, ha affrontato le preoccupazioni riguardanti la nascita prematura, il basso peso alla nascita e le anomalie congenite per i bambini con madri affette dal morbo di Crohn. I ricercatori non hanno trovato alcuna prova a sostegno di queste affermazioni.

I ricercatori dicono anche che cercare un trattamento per Crohn non sembra influenzare la gravidanza.

“Il timore che le droghe possano portare a effetti avversi durante il corso della gravidanza ha portato a studi dettagliati che sono stati condotti per quanto riguarda la sicurezza della terapia farmacologica tra le donne in gravidanza”, dice lo studio. “Finora, la maggior parte di questi farmaci si è dimostrata sicura e le ultime linee guida ECCO indicano che non è necessario interrompere la terapia nelle donne in gravidanza”.

Tuttavia, i ricercatori hanno notato che la malattia di Crohn potrebbe causare cambiamenti ormonali e anomalie nel ciclo mestruale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Content is protected !!