10 CAUSE PRINCIPALI DI FIBROMIALGIA CHE IL MEDICO NON TI DÀ MAI PIÙ, PER FAVORE, CONDIVIDI QUESTE INFORMAZIONI;

Mentre solo una stima, la fibromialgia colpisce 1 su 50 persone, per un totale di 6 milioni. È caratterizzato da dolore muscoloscheletrico cronico accompagnato da sintomi come nebbia cerebrale, deterioramento cognitivo, depressione, punti dolorosi in tutto il corpo, affaticamento e disturbi del sonno. La causa principale della fibromialgia rimane ancora poco chiara e la medicina convenzionale attualmente affronta i suoi sintomi usando antidolorifici e antidepressivi.

D’altro canto, la medicina funzionale mira a determinare la causa alla radice della fibromialgia, trattando il problema di fondo e quindi invertendo la condizione. Secondo un medico di medicina funzionale, i problemi di seguito sono le prime 10 cause principali della fibromialgia.

10 cause principali della fibromialgia

1. Intolleranza al glutine

Il glutine viene spesso definito “il grande mascherone” in quanto è stato associato a più di 55 malattie. I suoi sintomi si manifestano raramente come problemi digestivi, ma piuttosto come problemi neurologici come disturbi del sonno, stanchezza, depressione, problemi comportamentali, deterioramento cognitivo e dolore.

2. Crescita eccessiva di Candida

La candida è un genere di lieviti, una piccola parte di cui prospera nell’intestino. Il problema sorge quando si sovrasta e abbatte il muro degli intestini. Di conseguenza, penetra nel flusso sanguigno, rilasciando materiale tossico all’interno del sistema e provoca sintomi come dolore, stanchezza e nebbia cerebrale. In generale, la maggior parte dei pazienti con fibromialgia ha avuto la crescita eccessiva di Candida.

3. Tiroide

La maggior parte delle persone con problemi correlati alla tiroide non sono consapevoli di averne uno e fino al 90% di essi soffre di ipotiroidismo. Al fine di misurare la funzione della ghiandola tiroidea, il medico deve controllare 6 diversi marcatori del sangue. Durante la valutazione e la diagnosi dei disturbi della tiroide, il medico deve concentrarsi sull’intervallo ottimale anziché sull’intervallo di riferimento standard. Ottenere i livelli della tiroide nell’intervallo ottimale di solito allevia la fatica, i disturbi del sonno, la depressione e la nebbia del cervello.

4. Carenze nutrizionali

I pazienti con fibromialgia sono spesso carenti di magnesio, vitamina D e vitamina B12. È interessante notare che molti medici sostengono che l’aumento dei livelli di magnesio li ha aiutati a invertire le condizioni del paziente. Il modo migliore per misurare il livello di magnesio è misurare il livello di magnesio dei globuli rossi che può essere testato in qualsiasi laboratorio.

5. Inseminazione batterica dell’intestino tenue (SIBO) e intestino tenue

Sapevi che i batteri sono più numerosi delle cellule umane nel corpo? Quando non sono in equilibrio, tipicamente come risultato di antibiotici e di una dieta ricca di zuccheri, si può perdere la capacità sia di digerire che di assorbire i nutrienti, specialmente la vitamina B12. Chiunque abbia una diagnosi di fibromialgia o di qualsiasi malattia cronica simile deve prima aggiustare l’intestino, poiché si tratta di un circolo vizioso in cui tutto è strettamente correlato.

6. Affaticamento surrenale

Lo stress cronico, reale o no, è la causa principale dell’affaticamento surrenale. Il dolore cronico accentua le ghiandole surrenali, anche se nella maggior parte dei casi non è l’iniziale fattore di stress surrenale. Carenze vitaminiche, Candida, intolleranze alimentari e tossicità da mercurio sono i più comuni fattori di stress surrenali e si raccomanda di supportare le ghiandole surrenali con erbe adattogene fino a quando la scienza non avrà la causa alla radice e il modo in cui può essere riparata.

7. Micotossine

Le micotossine sono composti tossici prodotti da muffe tossiche. Si stima che circa il 25 percento della popolazione porti il ​​gene che rende sensibili agli effetti nocivi delle micotossine. Sfortunatamente, i test di muffa ambientali convenzionali non testano le micotossine ma solo i livelli delle spore di muffa.

8. Tossicità da mercurio

Il mercurio è altamente tossico per i nostri corpi ed è considerato come una potenziale causa di fibromialgia e altre malattie croniche come i disturbi neurologici, le malattie autoimmuni, la sindrome da stanchezza cronica e persino il cancro. Questo è il motivo per cui molti medici consigliano ai loro pazienti di cercare un dentista biologico e di rimuovere i loro riempimenti di amalgama di mercurio.

9. Carenza di glutatione

Il glutatione è un antiossidante importante che svolge un ruolo fondamentale nel processo di disintossicazione del corpo. Viene riciclato nel corpo, a meno che la sostanza tossica non superi le quantità normali o il corpo non disponga degli enzimi necessari per produrre e riciclare il glutatione. È stato scoperto che il glutatione o i precursori come il cardo selvatico e il NAC aiutano a trattare la fatica.

10. Mutazioni di MTHFR

MTHFR è un enzima richiesto per la metilazione, un importante processo metabolico. Durante questo processo sia il folato che l’acido folico vengono convertiti in forme attive in modo che il corpo possa utilizzarli. Qualsiasi mutazione MTHFR rende il corpo meno capace di metilare e disintossicare le tossine come il piombo e il mercurio. Più mutazioni si hanno a questo gene, più elevati sono i requisiti per acido folinico, metil-B6 e metil-B12 per mantenere il processo di disintossicazione in funzione normalmente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *