5 fattori di rischio di fibromialgia

Come probabilmente sai, la fibromialgia è una sindrome cronica; Il significato cronico di vecchia data della sindrome è normalmente una malattia permanente. La fibromialgia non danneggia l’infiammazione dell’articolazione o causa l’infiammazione, ma è considerata una condizione associata all’artrite. In realtà, la fibromialgia è una condizione reumatica che provoca dolore nei tessuti molli e nelle articolazioni.

Per essere chiari, anche se ci sono molte teorie, non c’è consenso su alcuna causa specifica di fibromialgia. Ricercatori e medici ritengono che una combinazione di fattori che lavorano al concerto sia coinvolta nella presenza di fibromialgia.

 

5 Fattore di rischio comune

 

Fattori includono:

• problemi del sistema nervoso centrale
• ricorrenti infortuni
• Artrite reumatoide e / o lupus
• attacco fisico o psicologico traumatico (disturbo da stress post-traumatico)
• Storia familiare, un tempo può rendere più vulnerabili allo sviluppo sindrome.

In aggiunta ai motivi di cui sopra, ci sono altri fattori di rischio tra i sessi – le donne, la sindrome di età e dieci volte più in aumento – La fibromialgia è diagnosticato più spesso tra i 20 ei 50 anni. Inoltre, i disturbi del sonno sono stati visti come un sintomo e una possibile causa di fibromialgia. I pazienti con disturbo del sonno come sindrome delle gambe senza riposo o apnea del sonno hanno un aumentato rischio di fibromialgia.

Come diagnosticare la fibromialgia

 

Un paziente con fibromialgia è probabile che abbia visitato il proprio medico innumerevoli volte prima che venga fatta la diagnosi corretta, perché molti dei sintomi della fibromialgia sono paragonabili a quelli osservati in altre condizioni. Prima di poter fare una corretta diagnosi, tutte le altre malattie e condizioni devono essere escluse.

Per rendere le cose più frustranti, non ci sono specifici test diagnostici di laboratorio che dimostrano definitivamente l’esistenza della fibromialgia. Di conseguenza, molti medici inesperti e / o testardi continuano a credere che il dolore sia la testa di tutti i pazienti.

Per una diagnosi di fibromialgia, un paziente deve presentare due criteri specifici; dolore diffuso e presenza di punti delicati. Perché il dolore sia considerato diffuso, ha bisogno di influenzare i quattro quadranti del corpo del paziente; a sinistra, a destra, in alto e in basso. Per quanto riguarda i punti teneri, si trovano in 18 parti del corpo. Almeno 11 di loro devono essere teneri al tatto per poter fare una diagnosi di fibromialgia.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *