5 modi in cui il lupus colpisce gli occhi

Il lupus è una malattia autoimmune cronica che colpisce pelle, vasi sanguigni, articolazioni, cuore, reni e sistema nervoso. Il lupus può anche influenzare gli occhi. Normalmente, il sistema immunitario combatte contro invasori stranieri come virus o batteri. Le persone con lupus, tuttavia, hanno un sistema immunitario che funziona in modo anomalo e che attacca i tessuti sani.

Le persone con lupus hanno spesso convulsioni e remissioni gravi. Durante un’epidemia, infiammazione e gonfiore si verificano nel corpo, creando affaticamento, dolore e danni ai tessuti. Anche gli occhi sono un bersaglio della malattia. Di seguito sono riportati cinque problemi oculari comuni spesso associati al lupus.

Malattia dell’occhio secco (Cheratocongiuntivite Sicca)

Occhi asciutti

Gli occhi asciutti sembrano spesso presentarsi in condizioni autoimmuni. Tuttavia, le persone con lupus possono avere una condizione di secchezza oculare chiamata sindrome dell’occhio secco. La sindrome dell’occhio secco è una condizione in cui i sintomi dell’occhio secco diventano piuttosto gravi, creando spesso una sensazione sabbiosa nell’occhio, oltre a prurito e bruciore. Il normale volume lacrimale diminuisce in modo significativo, influenzando la salute generale delle parti esterne dell’occhio, come la cornea e la congiuntiva.

Se si verifica la sindrome dell’occhio secco insieme all’artrite e alla sensazione di secchezza della bocca, la condizione si chiama Sindrome di Sjogren. La sindrome di Sjogren è più comune nelle persone che soffrono di condizioni di artrite autoimmune e di lupus.

Primo piano degli occhi di donna
Le palpebre possono anche essere irritate nelle persone che soffrono di malattie autoimmuni. Le persone con lupus possono sviluppare una fastidiosa malattia chiamata lupus eritematoso discoide, che appare come una fitta eruzione cutanea sulle palpebre. L’eruzione è composta da lesioni squamose a forma di disco. L’eruzione cutanea appare principalmente nelle aree che ricevono l’esposizione al sole. Anche l’esposizione al fumo di sigaretta, anche al fumo passivo, può svolgere un ruolo nella malattia. A volte la condizione si verifica indipendentemente dal lupus, ma circa il 10% delle persone che hanno il lupus eritematoso discoide svilupperà il lupus eritematoso sistemico. Le lesioni di solito rispondono bene al trattamento con steroidi per via orale.
Esame della retina del paziente, congiuntiva, cornea, nervo ottico, vasi sanguigni, con una lampada a fessura

La vasculite retinica è una complicazione del lupus in cui l’afflusso di sangue alla retina è ridotto o limitato. Quando ciò si verifica, la retina tenta di ripararsi sviluppando nuovi vasi sanguigni, un processo chiamato neovascolarizzazione. Sfortunatamente, questi nuovi vasi sanguigni sono fragili e deboli. Sangue e liquidi tendono a fuoriuscire da essi, causando gonfiore nella retina.

Quando la vasculite circonda la macula, la visione centrale può essere ridotta o persa. La vasculite può anche influenzare il nervo ottico e i muscoli degli occhi.

Gli oftalmologi possono anche osservare “macchie di cotone” sulla retina. I cerotti di cotone sono piccole aree biancastre della retina che si gonfiano a causa della mancanza di un adeguato flusso sanguigno e ossigeno nell’area. L’osservazione diretta delle macchie di cotone dà al medico un’idea di quale livello di malattia possa verificarsi nel resto del corpo.

anatomia dell'occhio
Il lupus può anche causare sclerite. La sclera è il robusto rivestimento bianco del bulbo oculare. La sclerite provoca infiammazione e dolore alla sclera. A causa dell’infiammazione, la sclera diventa più sottile, creando un’area molto debole dell’occhio che può effettivamente forare o aumentare il rischio di gravi danni in caso di trauma oculare in futuro.

Per la maggior parte delle persone, la sclerite provoca principalmente dolore, sensibilità alla luce, visione offuscata e arrossamenti o macchie scure sulla sclera.

La sclerite può essere trattata con steroidi per via orale e topica e farmaci antinfiammatori non steroidei. Se inizi a notare sintomi indicativi di sclerite, contatta immediatamente il tuo oculista.

5 malattia nervosa
L'ipertensione oculare può danneggiare il nervo ottico.
Sebbene non comuni, alcune persone con lupus sviluppano neurite ottica. La neurite ottica è un’infiammazione della copertura attorno al nervo ottico. Normalmente, solo un occhio è interessato, ma possono verificarsi danni alla vista profonda. La neurite ottica correlata al lupus provoca spesso atrofia del nervo ottico.

La neuropatia ottica può verificarsi anche con il lupus. La neuropatia ottica si verifica quando i vasi sanguigni che alimentano il nervo ottico vengono bloccati, causando una condizione simile a un ictus nell’occhio. Questa è una condizione molto grave che richiede un trattamento immediato. Chiama immediatamente il tuo oculista se pensi di avere questo tipo di condizione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *