Come Amitriptyline può aiutare le persone con fibromialgia

Nel corso degli anni, vari farmaci hanno subito una valutazione per l’uso nel trattamento della fibromialgia. Tali farmaci comprendono rilassanti muscolari, corticosteroidi, farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), sedativi e antidepressivi triciclici.

Gli antidepressivi triciclici hanno in realtà qualche storia nel trattamento della fibromialgia. Infatti, molti di questi antidepressivi sono usati nel trattamento della condizione. Nortriptyline, doxepin e amitriptilina sono tutti usati nel trattamento della fibromialgia. Quando usato per la fibromialgia, in particolare, è stato dimostrato negli studi di essere l’antidepressivo più efficace per il trattamento della condizione.

A proposito di amitriptilina per fibromialgia

L’amitriptilina è, come detto, un tipo di antidepressivo triciclico (TCA) utilizzato per il trattamento della depressione clinica. Di conseguenza, è considerato il TCA più comune utilizzato in tutto il mondo.

L’antidepressivo fu originariamente sviluppato da Merck, e fu sintetizzato per la prima volta nel 1960. Fu poi approvato dalla Food and Drug Administration nell’aprile del 1961.

Questo farmaco funziona come un inibitore della serotonina e della norepinefrina. Il meccanismo d’azione del farmaco agisce fortemente sul trasportatore della serotonina, mentre provoca un moderato effetto sul trasportatore della norepinefrina. Tuttavia, non fa nulla per influenzare il trasportatore della dopamina.

L’amitriptilina viene utilizzata per diverse condizioni mediche, incluso l’uso approvato dalla FDA per il disturbo depressivo maggiore. Ciò non impedisce alle altre risorse mediche di rivendicare un ruolo nell’assistere il recupero da altre condizioni simili.

 

Si dice che l’amitriptilina agisca più efficacemente di altri antidepressivi durante il trattamento dei disturbi. È interessante notare che in realtà è passato per altri antidepressivi più recenti, dal momento che è noto per causare effetti collaterali e può diventare molto tossico se consumato in overdose.

Antidepressivi e fibromialgia

Vari farmaci sono usati per trattare i sintomi della fibromialgia. I farmaci più comuni includono antidolorifici, sonniferi e vari antidepressivi. Si dice che gli antidepressivi contribuiscano a trattare i  sintomi della fibromialgia originati dalla disfunzione delle funzioni regolari del cervello .

Gli antidepressivi, in particolare gli antidepressivi triciclici, sono stati utilizzati per anni nel trattamento della fibromialgia. Gli antidepressivi triciclici sono in realtà alcuni dei più antichi antidepressivi presenti sul mercato e sono stati utilizzati per anni in trattamenti di fibromialgia.

Gli antidepressivi triciclici come l’amitriptilina agiscono aumentando i livelli dei prodotti chimici del cervello o dei neurotrasmettitori. Quando i livelli dei neurotrasmettitori vengono potenziati, impedisce al cervello di soccombere alla compromissione della sua funzione naturale. Questi antidepressivi potenziano principalmente i neurochimici serotonina e norepinefrina. Dopo aver assunto questi antidepressivi, le persone con dolore cronico si sentono tipicamente molto meglio, poiché sono noti per avere livelli più bassi di quei neurotrasmettitori sopracitati presenti nel loro cervello.

Gli antidepressivi triciclici svolgono anche un ruolo nell’aiutare a rilassare i muscoli affaticati dal dolore. Aumenta anche l’antidolorifico naturale del corpo, noto anche come endorfine. Anche se questi farmaci hanno risultati positivi per condizioni come la fibromialgia, hanno vari effetti collaterali che potrebbero renderli difficili da assumere su base regolare.

È interessante notare che gli antidepressivi triciclici prescritti per la fibromialgia includono duloxetina, milnacipran e venlafaxina. Sia la duloxetina che il milnacipran sono già stati approvati dalla Food and Drug Administration per il trattamento della fibromialgia.

La venlafaxina ha meno ricerca e, quindi, prove che la supportano come trattamento efficace. Altri antidepressivi che sono stati studiati e proposti come potenziali trattamenti per la fibromialgia includono citalopram, paroxetina e fluoxetina.

L’amitriptilina rientra nella categoria degli antidepressivi triciclici relativi non testati senza ulteriore supporto come trattamento per la fibromialgia. Tuttavia, non ha impedito ai ricercatori di studiarlo e il suo potenziale come trattamento efficace per la fibromialgia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *