Come trattare le spalle congelate nella fibromialgia

Cercare sollievo dal dolore è una delle principali preoccupazioni per la stragrande maggioranza delle persone che cercano assistenza medica, e mentre alcune forme di dolore sono molto facili da diagnosticare e trattare (o forse anche curare), altre abbiamo una comprensione molto limitata.

donna con dolore alla spalla o al collo, rigidità, lesioni

Un buon esempio di ciò è la fibromialgia, in cui il dolore cronico in tutto il corpo può essere così grave da impedire al paziente di svolgere le attività quotidiane o il lavoro. Sfortunatamente, stiamo ancora facendo progressi nella diagnosi e nella cura della fibromialgia e i trattamenti che abbiamo possono solo alleviare temporaneamente il dolore. Le cose diventano ancora più complicate quando aggiungiamo le spalle congelate al mix.

FIBROMIALGIA

La fibromialgia è definita come dolore cronico nei muscoli e nel corpo, così come difficoltà a dormire, affaticamento, rigidità articolare, formicolio e intorpidimento, ansia e stress e difficoltà di concentrazione. Ci sono molti pazienti con fibromialgia che hanno altre forme di malattia o dolore oltre alla fibromialgia e può essere difficile per un medico determinare se l’una causa l’altra o se sono completamente separati. Mentre sfortunato, lo stesso vale per le spalle congelate.

SPALLE CONGELATE

C’è sempre il vecchio detto che prevenire il dolore può essere meglio che curarlo, ma se attualmente soffri di dolore, probabilmente non otterrai alcun conforto da questa affermazione. La definizione di spalla congelata è infiammazione della capsula articolare e della cartilagine periferica della spalla che provoca dolore costante anche quando non viene svolta attività.

Sebbene le spalle congelate siano simili alla fibromialgia in quanto provocano un dolore costante che può durare da pochi mesi a diversi anni e possono impedire al paziente di svolgere le normali attività quotidiane, le spalle congelate sono limitate solo alla regione della spalla. Per determinare la gravità del dolore e il tipo di cura e trattamento necessari per il paziente, dovrai seguire la fase di sviluppo delle spalle congelate.

SVILUPPO DELLA PALMILLA CONGELATA

Le spalle congelate è un processo molto lento che è diviso in tre fasi, ognuna delle quali è lenta alle sue condizioni. La prima fase è quella dolorosa, che provoca dolore quando muovi la spalla. Questo dolore proibirà notevolmente quanto puoi muovere la spalla.

La fase congelata è la fase successiva. La buona notizia di questa fase è che il dolore sarà meno intenso, ma il naso pazzo è che la tua spalla diventerà notevolmente rigida e non inizierai a muoverla così tanto. La fase di scongelamento è la fase finale, ed è qui che sia il dolore che la rigidità inizieranno a migliorare. Nel giro di pochi mesi, la tua spalla potrebbe essere completamente a posto.

Il dolore e la rigidità delle spalle congelate sono quasi sempre peggiori di notte. I medici sono anche confusi sul motivo per cui le spalle congelate si verificano nelle persone che hanno la fibromialgia, sebbene sia più probabile che una spalla congelata si verifichi in un paziente che ha subito un intervento chirurgico o una lesione nell’area interessata. Infine, le spalle congelate sono più prominenti nelle donne anziane che in qualsiasi altra fascia di età o genere.

MOBILITÀ… O IMMOBILITÀ?

L’immobilità completa è più rara nelle persone con spalla congelata e la mobilità limitata è molto più probabile. Alcuni esempi di cose che possono causare una spalla congelata sono un braccio rotto, un ictus, il recupero da un intervento chirurgico o un infortunio alla cuffia dei rotatori. Tutte queste cose possono immobilizzare o limitare la mobilità della spalla, aumentando il rischio di congelamento della spalla.

Ci sono anche alcune malattie che possono portare alla spalla congelata. Questi includono, ma non sono limitati a: morbo di Parkinson, diabete e malattie cardiovascolari.

Quando vieni visitato dal tuo medico, lui o lei vorrà controllare soprattutto i livelli di mobilità della tua spalla. Ti verrà chiesto di alzare le braccia in aria, allungare una mano sul tuo corpo e allungare la mano dietro la schiena. Ognuno di questi metodi è efficace per un medico per determinare cosa puoi e cosa non puoi fare con la tua spalla.

Dopo aver seguito questa procedura, il medico rilasserà i muscoli e sposterà il braccio e la spalla per determinare quanto dolore hai. Lui o lei eseguirà anche test di imaging, come una risonanza magnetica o una radiografia, per verificare la presenza di problemi ai tessuti, alle ossa e/o ai legamenti. L’obiettivo del medico in questi test è scoprire dove si trova la tua spalla e proteggerla il più possibile, quindi lavorare per migliorare la mobilità limitata già esistente.

OFFERTE

Una forma di trattamento per la spalla congelata è il farmaco. Aspirina e Advil, tra gli altri farmaci, possono ridurre la quantità di dolore che senti. Il medico può anche prescrivere farmaci antidolorifici e antinfiammatori.

Un’altra opzione è la terapia fisica, che si concentrerà sull’allungamento della spalla per aumentare la circolazione sanguigna e ripristinare la mobilità. Si spera che queste forme di trattamento siano in grado di limitare il dolore e aumentare la mobilità in uno o due anni in cui una spalla congelata dura in genere.

Nel caso in cui i sintomi si intensifichino oltre, puoi provare cose come le iniezioni di steroidi, che diminuiranno il dolore e ripristineranno la mobilità; manipolazione della spalla, in cui ti verrà somministrato un anestetico e non sentirai dolore mentre il medico lavora per allentare il tessuto della spalla spostandolo attorno alla spalla (questo stesso metodo è usato per trattare le fratture ossee); e, ultimo ma non meno importante, un intervento chirurgico, che rimuoverà qualsiasi tessuto difettoso nell’articolazione della spalla.

Riferimento; https://today.fibrocommunity.com/how-to-treat-frozen-shoulders-in-fibromyalgia/

Leave a Reply

Your email address will not be published.