Disfagia e fibromialgia: difficoltà a deglutire

La disfagia è un termine medico che significa che un paziente ha difficoltà a deglutire. Esistono diverse condizioni che possono causare disfagia. E qualcuno che soffre di disfagia trova spesso che rende la vita molto difficile. A seconda delle loro condizioni, la deglutizione può essere molto dolorosa, il che rende una sfida alimentare mangiare e nutrire abbastanza.

E ciò che è ancora più allarmante è che molte persone con fibromialgia riferiscono di avere problemi con la disfagia.

Quindi, quali sono alcune delle cose che possono causare disfagia? Esiste un legame tra la condizione e la fibromialgia? E cosa puoi fare per trattarlo?

Che cosa causa la disfagia?

Ci sono un certo numero di cose diverse che possono causare disfagia. Tutto ciò che interferisce con il complesso sistema nervoso e muscolare che controlla l’esofago può rendere difficile la deglutizione. Ma alcune delle cause più comuni sono:

  • Acalasia – una condizione che costringe i muscoli dell’esofago a stringere.
  • Spasmo diffuso – una condizione in cui i muscoli si contraggono in modo incontrollabile, di solito dopo la deglutizione.
  • Stenosi esofagea – un restringimento dell’apertura dell’esofago causato da tessuto cicatriziale o tumori.
  • Malattia da reflusso gastrointestinale (GERD) – La distruzione graduale del tessuto nell’esofago causata da acido dallo stomaco che si insapona nell’esofago.

La disfagia può anche verificarsi senza alcuna fonte ovvia. Ma qualunque sia la causa, i sintomi sono spesso simili. I sintomi più comuni sono la difficoltà a deglutire, il dolore alla gola, bruciore di stomaco frequente, una voce roca e rigurgitare il cibo che hai già mangiato.

Nella maggior parte dei casi, la disfagia non è pericolosa. Ma può portare a una perdita di peso drammatica e può essere pericolosa per la vita se ti fa rigurgitare il cibo nei polmoni.

E mentre non sappiamo sempre che cosa causa la condizione, sappiamo che è anormalmente comune nelle persone con fibromialgia.

Disfagia e fibromialgia

Uno studio del National Institute of Health negli Stati Uniti ha determinato che un numero significativo di pazienti con fibromialgia ha riportato problemi di deglutizione. I pazienti nello studio hanno riferito di soffrire di disfagia ad un tasso del 40% più alto rispetto alle persone senza fibromialgia.

Sfortunatamente, la ragione per cui questo tipo di sintomo è comune nelle persone con fibromialgia rimane un mistero. C’è così tanto che non sappiamo su come funziona la fibromialgia, anche perché causerebbe la disfagia. Ma possiamo speculare su un numero di possibilità.

Le persone con fibromialgia spesso soffrono di debolezza muscolare. Questa debolezza potrebbe spiegare perché soffrono di disfagia. I muscoli che controllano il processo di deglutizione possono essere influenzati dalla debolezza generale causata dalla fibromialgia.

Inoltre, sappiamo che le persone con fibromialgia hanno problemi con il loro sistema nervoso. Uno studio NIH ha rilevato che i pazienti con fibro presentavano anomalie neurologiche significativamente più elevate rispetto a un gruppo di controllo. Se la fibromialgia è una condizione che colpisce il sistema nervoso, come molti medici suggeriscono che lo è, allora potrebbe causare una rottura tra i nervi che controllano l’esofago e il cervello.

Questo spiegherebbe perché le persone con fibromialgia hanno difficoltà a deglutire. Il loro cervello non può controllare i muscoli nell’esofago come normalmente farebbe. Ma fino a quando non sapremo di più sulla condizione, non possiamo dire con certezza quale sia il collegamento.

Fortunatamente, ci sono alcune cose che puoi fare per trattare la condizione.

Opzioni di trattamento

Il primo passo nel trattamento è una diagnosi. Il modo più comune per diagnosticare la condizione è con un test di imaging, come una radiografia di bario. Essenzialmente, il paziente beve un materiale a contrasto – il bario – che riveste l’esofago e rende più facile vedere la radiografia. Il medico può quindi esaminare l’immagine per vedere se l’esofago si sta espandendo correttamente. E questo esame può essere fatto anche con una telecamera endoscopica.

Il trattamento dipenderà da cosa sta causando la condizione. Se la condizione è causata da muscoli indeboliti, ci sono un certo numero di esercizi che puoi fare per rafforzare i muscoli. E puoi imparare diverse tecniche di deglutizione per compensare i muscoli indeboliti. Il medico sarà in grado di consigliarti su cosa fare.

Se il trattamento è causato dalla costrizione muscolare nell’esofago, ci sono un certo numero di farmaci che possono aiutare a rilassare i muscoli. Inoltre, un chirurgo può eseguire una procedura per dilatare i muscoli e costringerli a rilassarsi. Infine, un chirurgo può rimuovere parti dell’esofago per allargare lo spazio in cui il cibo può passare.

Se hai difficoltà a deglutire, è sempre una buona idea vedere un dottore. Saranno in grado di darti consigli sul miglior corso di trattamento.

Quindi, hai mai avuto disfagia? Pensi che sia correlato alla fibromialgia? Cosa hai fatto per trattarlo? Fateci sapere nei commenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *