Fibromialgia e problema dell’udito: il fibrato colpisce le orecchie

Molti pazienti con fibromialgia si lamentano spesso di avere problemi con le orecchie. Questi due problemi sono collegati?

Il problema è che la maggior parte delle persone che sono affette da fibromialgia spesso nutrono orribili e spesso tendono a pensare che hanno solo un altro problema da affrontare, piuttosto che questo è in correlazione diretta con la loro fibromialgia.

Mentre impariamo sempre di più sulla fibromialgia, stiamo scoprendo che ci sono diversi sintomi che accompagnano la fibromialgia.

Sono causati dal dolore associato alla fibromialgia. Quindi, per coloro che hanno problemi all’orecchio, potrebbero scoprire che ciò è dovuto alla fibromialgia.

Attraverso la conoscenza di ciò che potrebbe essere causato dalla fibromialgia e ciò che non lo è, questo può darti un’idea migliore di come trattare questo problema.

I punti trigger SCM

Per coloro che hanno studiato la fibromialgia, scopriranno che uno degli aspetti più interessanti della fibromialgia è che questo coinvolge i punti trigger.

I punti trigger si trovano in tutto il corpo, che è ciò che causa il dolore che una persona sente in tutto il corpo.

SCM è l’acronimo di Sternocleidomastoid TrP’s. Questi si trovano intorno agli occhi, nelle guance superiori, dietro le orecchie, sulla fronte e possono essere situati nella parte posteriore del cranio alla base del collo.

Quando questi punti di pressione divampano, può colpire le orecchie. Come influisce sulle orecchie? Questo cambierà da persona a persona.

Tuttavia, ecco alcuni dei risultati associati a questi punti di pressione:

  • Suonando nelle orecchie
  • Dolore all’orecchio che si trova in profondità nel condotto uditivo
  • Sentendosi come se l’orecchio fosse otturato, rendendolo più difficile da sentire
  • Sono questi stessi punti trigger che sono anche responsabili delle vertigini che molte persone hanno quando camminano, insieme alla perdita di coordinazione.
  • Molte persone riferiscono che il dolore all’orecchio e i problemi associati a questi punti trigger possono apparire improvvisamente. E altri hanno riferito che questi problemi all’orecchio sono durati giorni e giorni.

I TrPs patergoidi mediali

Questi sono punti di pressione situati sul lato interno della mandibola. Questi punti di pressione appariranno dall’orecchio giù nella mandibola di una persona. Da questi punti di pressione, ci sono molti degli stessi tipi di dolore all’orecchio che si sta sentendo. Questo dolore include:

  • Un profondo ronzio nelle orecchie che può influire sul modo in cui senti
  • Sentendo il proprio battito del cuore nell’orecchio in ogni momento
  • La sensazione di orecchie intasate, anche se le pulite costantemente
  • Rumore scoppiettante nell’orecchio

Questi punti di pressione sono anche responsabili della tosse secca che potresti avere, visto che stanno lavorando con la gola e le orecchie contemporaneamente.

Tuttavia, molte persone potrebbero non avere mai a che fare con i problemi all’orecchio. Se non lo fanno, è grandioso.

Tuttavia, molte persone scoprono che se iniziano ad avere problemi con la gola dalla fibromialgia, non passerà molto tempo prima che abbiano problemi con le orecchie.

Effetti a lungo termine

Il problema che molti pazienti con fibromialgia stanno avendo è che questi problemi all’orecchio stanno diventando più frequenti di anni fa.

Ad esempio, molte persone hanno riferito di aver perso l’udito a causa del costante tintinnio che sentono nei loro orecchi.

Questa perdita dell’udito può influenzare ogni aspetto della tua vita, comprese eventuali relazioni personali o professionali.

Inoltre, altre persone segnalano:

Costante stato di vertigini che può rendere impossibile guidare o camminare senza assistenza
Dolore nell’orecchio che può influenzare che può far sentire una persona come se avesse costantemente un mal di testa orribile
A partire da ora, i pazienti con fibromialgia hanno ben poco sollievo che può essere trovato da questi problemi. Tuttavia, ne abbiamo alcuni che possono essere provati.

Come affrontare i problemi dell’orecchio?

Come può una persona affrontare i problemi all’orecchio dovuti alla fibromialgia?

Ci sono alcune cose che le persone possono fare che hanno dato un leggero sollievo ad alcuni. Questi elementi sono:

1- Vai al chiropratico, poiché molte persone hanno trovato sollievo immediato avendo il collo e le spalle spuntati.

Ricorda, questo sollievo non durerà a lungo, e potresti dover fissare un appuntamento ricorrente per alcune settimane nel mezzo per mantenere questo sollievo.

2- Utilizzare un blocco di acqua calda sul collo e intorno all’orecchio. Questo è stato grande per il dolore per molte persone.

Tuttavia, fai attenzione perché non vuoi avere questa bottiglia d’acqua calda troppo calda perché potrebbe causare vesciche sulla pelle e causare ancora più problemi.

3- Utilizzare un farmaco antidolorifico per il dolore che si sta provando.

4- Prova la meditazione per aiutare con i tuoi nervi, in quanto ciò potrebbe aiutare i punti di pressione a smettere di infiammarsi. E con la fibromialgia questo è qualcosa che deve essere affrontato.

5- L’esercizio può aiutare molte persone che scoprono che questo aiuta ad alleviare il dolore che provano nei punti di pressione; quindi, le loro orecchie migliorano di conseguenza.

Tuttavia, ci sono molte persone che non trovano alcun sollievo. In queste situazioni, vorranno parlare con il loro medico e forse fare qualche prova per determinare la causa principale e cosa si potrebbe fare per ottenere un po ‘di sollievo.

Avere una sensazione di squillo, dolore, sentire il proprio battito cardiaco o anche avere orecchie che si sentono infarcite può provocare vertigini e vertigini per molti pazienti con fibromialgia.

La chiave sta trovando i modi per alleviare questo e assicurarsi che ciò non pregiudichi l’udito a lungo termine. Mentre la fibromialgia è qualcosa che non è ancora completamente compresa, sta iniziando a ottenere più attenzione.

Attraverso questa attenzione, possiamo sperare di trovare un modo per porre fine a questa malattia o almeno trovare un modo per trattare i sintomi che accompagnano questo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *