Prove di danni ai nervi in ​​circa la metà dei pazienti con fibromialgia

Riassunto: Circa la metà di un piccolo gruppo di pazienti con fibromialgia – una sindrome comune che causa dolore cronico e altri sintomi – è stata trovata per avere danni alle fibre nervose nella loro pelle e altre prove di una malattia chiamata polineuropatia a fibre piccole (SFPN). A differenza della fibromialgia, l’SFPN ha una chiara patologia ed è nota per essere causata da specifiche condizioni mediche, alcune delle quali possono essere curate e talvolta curate.

Circa la metà di un piccolo gruppo di pazienti con fibromialgia – una sindrome comune che causa dolore cronico e altri sintomi – è stata trovata per avere danni alle fibre nervose nella loro pelle e altre prove di una malattia chiamata polineuropatia a fibre piccole (SFPN). A differenza della fibromialgia, che non ha avuto cause note e pochi trattamenti efficaci, l’SFPN ha una chiara patologia ed è nota per essere causata da specifiche condizioni mediche, alcune delle quali possono essere curate e talvolta curate. Lo studio dei ricercatori del Massachusetts General Hospital (MGH) apparirà sulla rivista  PAIN  ed è stato rilasciato online.

“Questo fornisce alcune delle prime prove oggettive di un meccanismo dietro alcuni casi di fibromialgia, e identificare una causa sottostante è il primo passo verso la ricerca di trattamenti migliori”, dice Anne Louise Oaklander, MD, PhD, direttore del Nerve Injury Unit nel MGH Dipartimento di Neurologia e corrispondente autore della carta del dolore.

Il termine fibromialgia descrive una serie di sintomi – tra cui dolore cronico diffuso, maggiore sensibilità alla pressione e affaticamento – che si ritiene influisca dall’1 al 5% di individui nei paesi occidentali, più frequentemente donne. Mentre una diagnosi di fibromialgia è stata riconosciuta dal National Institutes of Health e dall’American College of Rheumatology, la sua base biologica è rimasta sconosciuta. La fibromialgia condivide molti sintomi con SFPN, una causa riconosciuta di dolore cronico diffuso per la quale sono accettati test oggettivi.

Progettato per studiare possibili connessioni tra le due condizioni, l’attuale studio ha arruolato 27 pazienti adulti con diagnosi di fibromialgia e 30 volontari sani. I partecipanti hanno attraversato una serie di test utilizzati per diagnosticare l’SFPN, tra cui valutazioni della neuropatia basate su un esame fisico e risposte a un questionario, biopsie cutanee per valutare il numero di fibre nervose nella parte inferiore delle gambe e test di funzioni autonome come la frequenza cardiaca , pressione sanguigna e sudorazione.

 

I questionari, le valutazioni degli esami e le biopsie cutanee hanno rilevato livelli significativi di neuropatia nei pazienti con fibromialgia ma non nel gruppo di controllo. Dei 27 pazienti con fibromialgia, 13 hanno avuto una marcata riduzione della densità delle fibre nervose, anomali test di funzionalità autonomica o entrambi, indicando la presenza di SFPN. Anche i partecipanti che hanno soddisfatto i criteri per l’SFPN sono stati sottoposti a esami del sangue per le cause note del disturbo, e mentre nessuno di questi ha avuto risultati indicativi del diabete, una causa comune di SFPN, due hanno avuto infezione da virus dell’epatite C, che può essere trattata con successo, e più della metà aveva evidenza di qualche tipo di disfunzione del sistema immunitario.

“Fino ad ora, non c’era una buona idea su cosa causasse la fibromialgia, ma ora abbiamo prove per alcuni ma non per tutti i pazienti. La fibromialgia è troppo complessa per una spiegazione “taglia unica”, afferma Oaklander, professore associato di Neurologia presso la Harvard Medical School. “Il prossimo passo di una conferma indipendente delle nostre scoperte da altri laboratori sta già accadendo e dobbiamo anche seguire quei pazienti che non hanno soddisfatto i criteri SFPN per vedere se possiamo trovare altre cause. Aiutare qualcuno di queste persone a ricevere diagnosi definitive e un trattamento migliore sarebbe un grande risultato. ”

di riferimento: http: //fibrowomen.com/evidence-of-nerve-damage-in-about-half-of-fibromyalgia-patients/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *