Qual è la connessione tra distrofia muscolare e fibromialgia  

Di: Wyatt Redd

Molte persone con fibromialgia hanno una storia di difficoltà a farsi diagnosticare. Anche se stiamo facendo progressi ogni giorno, molti dottori non hanno ancora familiarità con la fibromialgia. E per peggiorare le cose, i sintomi della fibromialgia sono spesso così simili ad altre condizioni che può essere difficile per i medici anche ben informati sapere quale condizione potrebbero essere i loro pazienti.

Ad esempio, molti pazienti con distrofia muscolare si trovano diagnosticati erroneamente con fibromialgia e viceversa.

Quindi, quando vai in uno studio medico per cercare una diagnosi, è una buona idea familiarizzare con alcune delle altre condizioni che possono imitare i sintomi della fibromialgia. Con questo in mente, parliamo di cosa sia la distrofia muscolare e come puoi capire la differenza tra essa e la fibromialgia.

Cos’è la distrofia muscolare?
Non c’è davvero nessuna singola distrofia muscolare. Invece, le distrofie muscolari sono più di 30 diversi disordini genetici che producono sintomi simili. Più significativamente, portano ad un progressivo indebolimento e alla degenerazione dei muscoli.

La forma più comune di distrofia muscolare è una condizione chiamata distrofia muscolare di Duchenne, o DMD. La DMD viene trasmessa da genitore a figlio lungo il cromosoma X. I cromosomi X e Y determinano il sesso biologico di un bambino. Le ragazze hanno due cromosomi X e ragazzi una X e una Y.

DMD è contenuto nel cromosoma X, ma di solito solo in uno. E poiché le ragazze hanno due cromosomi XX, è molto meno probabile che abbiano la DMD. Ma i ragazzi, che hanno solo un cromosoma x, di solito sviluppano la condizione se la ereditano.

Di solito, i sintomi diventano evidenti tra i 3 ei 5 anni. Da lì, progredisce rapidamente. Le persone che soffrono di questa condizione non sono in grado di produrre abbastanza proteine ​​che mantengono il muscolo. E di conseguenza, gradualmente perdono la capacità di camminare. E alla fine, anche a respirare da soli.

Mentre Duchenne è la forma più comune di MD, non è l’unica.

Un’altra forma comune è la distrofia muscolare facio-scapolo-omerale. La FSHD colpisce principalmente i muscoli del viso, delle braccia e delle gambe. Di solito inizia nei primi anni ’20 e può progredire lentamente per anni o decenni. A differenza di altre forme di MD, di solito non ha un impatto significativo sul cuore o sui polmoni. E le persone con la FSHD in genere vivono una vita normale.

La gravità della FSHD può variare da persona a persona. Per alcuni può essere debilitante.

Ma la forma più comune di MD per adulti è Myotonic MD. Porta a spasmi muscolari, cataratta e problemi con il sistema endocrino. Perché è una malattia genetica, le persone con la condizione tendono a nascere con alcuni diversi segni fisici della condizione. Di solito hanno facce lunghe e sottili e collo lunghi.

Non esiste una cura per nessuna delle forme di distrofia muscolare. Ma ci sono forme di trattamento. Di solito, il trattamento si concentra sull’affrontare gli effetti della malattia in modo che i pazienti possano vivere una vita il più normale possibile.

Esistono diverse tecnologie che possono aiutare a mantenere in vita pazienti con MD avanzato, come respiratori che possono aiutare a mantenere i loro polmoni in funzione. E molti pazienti passano attraverso un’intensa terapia fisica in modo che possano imparare a convivere con muscoli indeboliti.

Certo, il trattamento richiede una diagnosi. E quando si tratta di MD, come la fibromialgia, può essere difficile.

Distrofia muscolare e fibromialgia La
fibromialgia e la distrofia muscolare possono produrre sintomi simili. Entrambi portano a debolezza nei muscoli, spasmi e dolore senza causa evidente. Ciò significa che ottenere una diagnosi può essere difficile. All’inizio è facile confondere le due condizioni.

Ma ci sono alcune cose che mettono a parte le condizioni.

In primo luogo, la caratteristica più distinta della fibromialgia è il fatto che provoca dolore in 18 punti teneri specifici. Questi punti si trovano nelle articolazioni del corpo e sono spesso più dolorosi quando viene applicata la pressione su di essi.

E i medici possono usare questi punti di prova per fare una diagnosi. In genere, un medico preme il pollice nei punti di gara. Se il dolore aumenta in tutti i punti sensibili, allora c’è una buona probabilità che il paziente soffra di fibromialgia.

Questo è diverso da MD, che non causa dolore in punti specifici. E una diagnosi per MD è di solito più complicata. Richiede biopsie dei muscoli e test genetici per cercare i segni della malattia.

Il modo più semplice per sapere di quale condizione si soffre è quello di cercare i punti di gara. Il medico dovrebbe essere in grado di darti una diagnosi se ce l’hai.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *