Vivere con la fibromialgia e la difficoltà di parlare

La fibromialgia è una malattia che ha molti sintomi e alcuni di essi possono confondere le persone. Quindi, nel caso in cui pensassi che influisce solo sui livelli energetici del corpo e che l’unico problema è il dolore muscolare e tissutale, ti sei sbagliato.

Questo tipo di malattia può influire su quasi ogni aspetto della vita di una persona ed è il momento di educarci su di essa e dare più comprensione alle persone che ne soffrono.

I primi sintomi che di solito vengono in mente sono l’esaurimento e il dolore in ogni muscolo, ma questi non sono gli unici sintomi della fibromialgia.

La fibromialgia è diversa per ogni paziente che ne soffre e colpisce ogni persona in un modo diverso. Per esempio, la stanchezza e l’esaurimento durante il giorno saranno un grave problema per una persona che ha un ciclo di sonno interrotto e ha anche fibromialgia.

E questo di solito si traduce in depressione e aumento del dolore muscolare. Ma solo perché questo è il sintomo più comune di questa malattia non significa che sia l’unico che dovremmo considerare e considerare.

Ci sono molti altri che una persona che soffre di fibromialgia combatte ogni giorno. Il più delle volte ci sono tutti intrecciati l’uno con l’altro e si influenzano a vicenda.

Quindi, con questa linea di pensiero se c’è un modo per aiutare con un sintomo, ciò si tradurrà nell’aiutare anche gli altri.

La fibromialgia lascia spesso la persona affaticata e mentalmente confusa. Molti pazienti affermano che si sente come se avessero una nebbia sul loro cervello.

Dal 50 al 70 percento dei pazienti ha mal di testa cronico ed emicrania e si verificano almeno due volte alla settimana.

Immagina di vivere una vita normale con quel tipo di condizione. Ciò lascia il paziente estenuato a livello fisico oltre che mentale.

Uno dei sintomi che possono essere stati trascurati è la difficoltà a parlare quando si ha la fibromialgia.

Avere problemi con il linguaggio e avere problemi a parlare può essere molto irritante e frustrante, specialmente quando viviamo in una società moderna in cui hai costantemente bisogno di comunicare chiaramente il tuo pensiero e dove sei costantemente circondato da altre persone che si aspettano da te di parlare con facilità e chiarezza.

Prima che il tuo medico diagnostichi difficoltà nel parlare di fibromialgia, dovrebbe essere controllato che non ci siano problemi di fondo con la gola, le orecchie o il naso.

I recettori nervosi della persona che soffre di fibromialgia possono essere sopraffatti dal numero di informazioni in quanto i recettori del dolore sono costantemente bombardati dalle informazioni.

I segnali del dolore sono costanti e troppi stimoli provenienti da diverse fonti possono confondere il cervello e portare a problemi di linguaggio.

Le persone che soffrono di fibromialgia trovano un problema comune pronunciare pensieri chiari o ricordare certe parole a volte. Potrebbe anche causare problemi con la scrittura o la comprensione del linguaggio.

Le ricerche non sono ancora sicure sul perché esattamente la fibromialgia causa questi problemi linguistici, perché la disfasia e l’afasia sono collegate a lesioni cerebrali o degenerazione, come quando si soffre di un ictus.

E per ora non ci sono prove che la fibromialgia possa causare danni al tessuto cerebrale o degenerazione.
Possiamo sperare che col tempo si scoprirà un legame tra i due e che si troverà una cura, ma prima dobbiamo pensare a modi per rendere la vita più facile a una persona che soffre di fibromialgia.

Le persone che soffrono di questa malattia sostengono che nella maggior parte dei casi, più sono stanchi e sfiniti, più è difficile parlare per loro.

Si trovano alla ricerca della parola giusta e semplicemente non viene in mente. Oppure la persona si trova a dire una parola che non ha alcuna correlazione con la conversione o il loro modo di pensare.

Questo è qualcosa che può essere molto frustrante quando inizia a succedere ed è bello trovare un meccanismo di coping per aiutare.
È importante non insistere troppo su di esso in quanto lo stress porta a meno sonno e più fatica e stanchezza.
Cerca di mantenere una visione positiva dell’intero problema e non incolpare te stesso quando accade. Datti un paio di secondi, ridi se possibile e poi vai avanti.

Alcuni giorni questo non accadrà e in alcuni giorni lo farà ma ci sono modi in cui puoi aiutare te stesso.

Se ti accorgi che più sei riposato sei il sostenitore, quindi prova a trovare modi per ottenere un sonno migliore e più regolare.

Prepara un piano per andare a letto ogni notte alla stessa ora e alzati al mattino allo stesso tempo e vedi se questo ti dà più energia.

Oppure, se trovi che è più facile scrivere per te che parlare per un certo periodo di tempo, comunica per un po ‘con le persone via SMS o e-mail. Qualsiasi modo tu trovi di farti soccorrere è un buon modo.

Perché le difficoltà di parola possono essere molto frustranti. Possono essere imprevedibili e le persone che non lo conoscono possono diventare confusi e impazienti.

Quindi assicurati che alle persone sia un sintomo di una malattia che non puoi controllare e che non definisce chi sei come persona. E dillo pure a te stesso.

Abbiamo appena visto che la fibromialgia ha molti sintomi e che colpisce quasi ogni aspetto della vita di una persona. Ma è una malattia che può essere combattuta e le condizioni del paziente possono migliorare nel tempo.

Considerando come tutti i sintomi sono collegati tra loro, problemi di linguaggio e difficoltà linguistiche possono causare più stress, ansia e stanchezza se non sai come aiutarti. Quindi trova piccoli modi ogni giorno per farti sentire meglio se puoi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *