Condivido articoli sulla fibromialgia perché voglio aiutare le persone a capire cosa comporta la fibromialgia. La fibromialgia è composta da così tanti sintomi che colpiscono le persone in modo diverso, il che rende difficile la comprensione. Anche quelli di noi che vivono con questa condizione a volte non capiscono veramente di cosa si tratta.

Conosciamo tutti quelle persone che pensano che la fibromialgia colpisca tutti allo stesso modo. Potrebbe essere una persona affetta da fibromialgia o una persona che conosce qualcuno affetto da fibromialgia che pensa che la condizione ci colpisca tutti allo stesso modo. Presumono che se una persona affetta da questa condizione è in grado di uscire nel mondo del lavoro, tutti coloro che soffrono di fibromialgia dovrebbero essere in grado di lavorare. Pensano che se quella persona che conoscono con fibromialgia è in grado di svolgere una routine di esercizi, tutti coloro che soffrono di fibromialgia dovrebbero essere in grado di fare la stessa routine. Questo mi dice che non comprendono appieno la fibromialgia. Capiscono cosa funziona per loro o cosa funziona per quella persona che sanno chi ce l’ha.

La fibromialgia è costituita da sintomi che possono variare notevolmente da persona a persona. Alcune persone affette da fibromialgia hanno una “nebbia fibrosa” nella misura in cui influisce sulla loro vita quotidiana. Ho sentito persone dire che tutti abbiamo problemi di memoria: arrivano con l’età. Non discuto il fatto che la nostra memoria possa essere influenzata dall’invecchiamento. Tuttavia, la “fibro nebbia” è molto più che l’occasionale entrare in una stanza e dimenticare il motivo per cui sei entrato. Voglio che le persone capiscano che non solo è molto più dell’oblio che deriva dall’età, ma che sentirli dire questo insinua che ciò che abbiamo non è reale, che è normale perché stiamo semplicemente invecchiando. Non direi a qualcuno con l’Alzheimer o la demenza: “Oh, stai solo invecchiando!” È un insulto a una malattia che non si può controllare.

Condividendo articoli sulla fibromialgia, spero di aiutare le persone i cui cari vivono con questa condizione a capire cosa sta attraversando la persona amata. Voglio dare loro un punto di vista diverso. A volte è difficile spiegare ai nostri cari come ci sentiamo. Molti di noi sorridono ogni giorno per nascondere il nostro dolore perché non vogliamo essere quella persona che si lamenta continuamente. Non vogliamo che i nostri cari ci vedano feriti. Non vogliamo che il dolore abbia la meglio su di noi o che vinca. A volte la voce di un’altra persona può essere ascoltata in modo diverso e, condividendo un articolo o essendo una voce, spero di riuscire a raggiungere questo obiettivo.

Condividendo articoli sulla fibromialgia, posso aiutare gli altri nel modo in cui sono in grado di fare mentre convivo con questa condizione. Sono sempre stata la persona che si prende cura e nutre nella mia vita quotidiana così come mentre ero nel mondo del lavoro. Per me essere ancora in grado di restituire ed essere quello che sento di dover essere è un’esperienza che mi appaga. Voglio prendere questa malattia invisibile e renderla visibile a tutti.

Voglio che i nuovi diagnosticati capiscano che dopo tre o quattro anni trascorsi da un medico all’altro e dopo aver effettuato test dopo test, non sono “pazzi”. La fibromialgia è reale! Voglio che sappiano che esagerare li abbatterà per giorni o talvolta più a lungo, quindi imparare a tenere il ritmo è un must. Voglio aiutarli a capire ciò che già so grazie ai miei anni di esperienza o a tutto il tempo di ricerca che ho dedicato all’apprendimento di questa condizione. Dare loro ascolto insieme alla mia voce in modo che sappiano che qualcuno capisce veramente come si sentono. Voglio dire loro che, sebbene ogni nuovo giorno possa portare un nuovo dolore o un nuovo dolore, che di solito è solo la fibromialgia a fare la sua cosa strana, non trascurarli sempre o farli passare solo per quello. È importante controllare nuovi fastidi e dolori perché potrebbe essere qualcosa di più della semplice fibromialgia. Sei il tuo miglior sostenitore e conosci meglio il tuo corpo. Soprattutto, voglio che sappiano che insieme siamo “Mighty” e siamo forti!

Ci sono tanti motivi per cui condivido articoli sulla fibromialgia, ma il motivo principale è aumentare la consapevolezza di una condizione di dolore cronico che potrebbe avere sintomi invisibili ma non dovrebbe essere invisibile al mondo. Sto aspettando con impazienza una causa esatta, una cura e un modo definitivo per testare le persone per la fibromialgia..

 

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *