Il 12 maggio è la Giornata mondiale per questa malattia cronica che colpisce dal 2 al 5% della popolazione mondiale, in particolare le donne.

 

Il 12 maggio è la Giornata di sensibilizzazione sulla fibromialgia, una malattia cronica che colpisce il 2-5% della popolazione mondiale, in particolare le donne giovani e adulte (sette volte più probabile degli uomini) (di età compresa tra 30 e 50 anni). È caratterizzata da un quadro clinico molto eterogeneo, che va dal dolore muscolare e osseo, con possibile rigidità articolare, all’affaticamento, formicolio agli arti superiori e inferiori, mal di testa, sonno non ristoratore, vescica iperattiva, dolori mestruali e scarsa resistenza all’esercizio fisico. . fisico. È una patologia clinica difficile da diagnosticare: non esiste un test specifico e spesso i sintomi vengono attribuiti ad altre malattie. In Italia sono due milioni le persone affette da fibromialgia, classificata al 2°-3° posto tra le malattie reumatiche.

A fine febbraio la Camera dei Deputati ha approvato una mozione per il riconoscimento della fibromialgia come malattia invalidante, elemento essenziale per sostenere i futuri progetti a sostegno dei pazienti e di chi li accudisce, come evidenziato dal Ministro con delega alla Disabilità Alessandra Locatelli. L’obiettivo è quello di inserire questa malattia cronica tra i livelli essenziali di assistenza per esentare i pazienti dal pagamento delle spese sanitarie.

 

 

La Giornata di Consapevolezza ha lo scopo di sensibilizzare e sostenere la ricerca finalizzata alla ricerca di una cura.

 

fonte:https://www.unionesarda.it/it/fibromialgia-il-governo-pazienti-con-malattie-disabilitanti-sono-esenti-dai-costi-sanitariquot-me718hov

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *